Cambiafiltri continui per produzione di film plastici


Cambiafiltro continuo per produzione film plastici

Nel panorama mondiale, la produzione di film plastici è in continuo aumento, suscitando una sempre maggiore richiesta e crescente interesse.

(This post is available in english language/Questo articolo è disponibile in inglese)

Film da estrusione plastica sono richiesti per molti settori applicativi. Gli stessi consumatori al dettaglio favoriscono una spinta rilevante del mercato dei film in plastica.

SETTORI APPLICATIVI DELLE FILMATURE PLASTICHE

I vari settori in cui sono utilizzate le filmature sono molti e molto diversi tra di loro:

  • filmature per imballaggi generici,
  • filmature per prodotti per la casa,
  • filmature per imballaggi alimentari,
  • filmature per edilizia e costruzioni,
  • filmature per mobili e arredo,
  • filmature per agricoltura,
  • filmature per il settore medicale

La ragione per cui i film plastici continuano a essere un prodotto di crescente interesse è da collegarsi al fatto che gran parte della produzione di filmature plastiche è legata a produzioni ad alta tecnologia o comunque con un elevato tasso di innovazione. In settori come l’agricoltura, il medicale, l’edilizia, le innovazioni sono frequenti e i processi produttivi devo adeguarsi con una certa celerità.

Per questo tipo di produzioni, è spesso indispensabile disporre di filmature plastiche altamente qualitative, spesso del tutto prive di impurità.

FILMATURE PRIVE DI IMPURITÀ

Le filmature plastiche più richieste e pregiate sono quelle che offrono elevati livelli di filtrazione. Nell’applicazione finale sono richiesti livelli di filtrazione che possono superare anche i 10 micron. Il film plastico prodotto dopo una filtrazione di questo livello risulta quasi completamente privo di impurità e quindi adatto ai settori più sfidanti in cui è richiesto l’uso di materiali di massima purezza, come il settore alimentare e quello medicale.

COME OTTENERE FILMATURE PLASTICHE PRIVE DI IMPURITÀ

Per raggiungere il livello di purezza e i livelli qualitativi richiesti dai settori più avanzati è necessario includere nel processo di estrusione plastica ciò che consente di eseguire una filtrazione particolarmente efficace, cioè un cambiafiltro, spesso continuo, e con elevata capacità di filtrazione.

Naturalmente, il primo passo per ottenere una filmatura plastica priva di impurità è partire da polimeri vergini o a basso contenuto di contaminanti. Utilizzare plastica vergine è un passo necessario per arrivare all’obiettivo di produrre filma di elevata qualità. Tuttavia, l’utilizzo di polimeri vergini oggi, per ragioni di sostenibilità ambientale, è spesso associato ad una percentuale variabile di polimero riciclato.

MESCOLARE PLASTICA VERGINE E PLASTICA RICICLATA, ACCURATAMENTE FILTRATA

È quindi necessario (e anche imposto da diverse normative) prevedere in parte l’utilizzo di plastica riciclata anche in una linea di estrusione per la produzione di filmature altamente qualitative. Inoltre, l’uso di materie plastiche riciclate contribuisce ad ottimizzare i costi di produzione, in quanto meno costose rispetto al medesimo polimero vergine.

Disporre di un cambiafiltro continuo che operi una filtrazione particolarmente importante, non è una solo una scelta tecnica, ma diventa anche la possibilità di ottimizzare il processo produttivo.

SCEGLIERE IL CAMBIAFILTRO

Per la produzione di filmature da estrusione plastica, scegliere un cambiafiltro continuo e autopulente è un’opzione accorta che consente di risolvere molteplici problemi:

  • ottemperare alle normative,
  • usare materiale riciclato abbassando i costi di produzione,
  • mantenere sostenibile la propria produzione
  • produrre applicazioni ad alto valore aggiunto, adeguatamente filtrate da impurità

CAMBIAFILTRO CONTINUO E AUTOPULENTE: LA SERIE AP

La serie AP di Cofit è una linea di cambiafiltri manuali, continui e autopulenti con particolare capacità di filtrazione, adatto per la produzione di film di elevato livello qualitativo.

AP di Cofit è un cambiafiltro adatto alla produzione di filmature anche per applicazioni alimentari e medicali, utilizzabili con la maggior parte dei polimeri termoplastici, in particolare per film in BOPP e BOPET.

Il cambiafiltro AP è stato progettato senza motori, componenti idrauliche o pneumatiche; questa soluzione, riducendo pressoché a zero gli stop per la manutenzione, rende il cambiafiltro AP particolarmente semplice e robusto, allungandone inoltre il ciclo di vita rispetto ad altri cambiafiltri più complessi.

Alla semplicità di AP, si abbina una notevole robustezza (resiste fino ad oltre 500 bar) e livelli di filtrazione molto elevati (superiori ai 10 micron).

Tutti i cambiafiltro continui della serie AP necessitano di una manutenzione irrisoria e richiedono investimenti estremamente contenuti. Guarda la scheda di AP

Cofit si occupa di ricerca, ingegnerizzazione, produzione e distribuzione di cambiafiltri continui, manuali o automatici, per ogni settore e con ogni materiale, in particolare per film in BOPP e BOPET. Contattaci e parliamo di come ottimizzare il tuo processo di estrusione plastica con un cambiafiltro continuo.

Share :
Related Posts